Maltempo in Sicilia: nubifragi sul catanese ionico, oltre 170 mm di pioggia a Riposto!

MALTEMPO IN SICILIA, NUBIFRAGI SUL CATANESE IONICO

Precipitazioni estreme lungo i litorali: la più colpita è Riposto con oltre 170 mm in poche ore. Ancora maltempo anche domani: diramata un’allerta di grado arancione dalla Protezione Civile Nazionale.

RADAR Sicilia4/10/2014, ore 9.00 – Una fase di intenso maltempo dal pomeriggio di ieri interessa il catanese costiero. Dopo il temporale che ieri, intorno all’ora di pranzo, ha paralizzato la viabilità a Catania, con un picco di 36 mm ad Ognina, piogge torrenziali e rovesci tra la sera e la notte si sono intensificati lungo il tratto costiero compreso tra Giardini Naxos, Calatabiano (caduti ben 104 mm in appena 9 ore. Dato MeteoSicilia) ed Aci TrezzaPrecipitazioni estreme a Riposto: la stazione SIAS  ha fatto registrare un accumulo di ben 170 mm dalla mezzanotte. A Catania centro piogge in intensificazione da poche ore: si segnalano i primi allagamenti anche in pieno centro, zona Teatro Massimo. Solo nubi innocue, al momento, sui settori interni, compreso il versante occidentale dell’Etna (Maletto – Bronte – Adrano).

Maltempo SiciliaLe precipitazioni tendono a concentrarsi sull’area ionica, lungo una stretta fascia che va dal mare aperto ai tratti costieri: è qui che si avvertono i maggiori effetti di una blanda circolazione umida orientale nei bassi strati, con rovesci intensi alimentati dall’elevata energia del mare e sospinti sui litorali. Nessun fenomeno degno di nota sul versante opposto, con l’Etna che funge da “schermo”. La chiave dell’attuale situazione risiede in una divergenza tra le correnti in quota (sud-occidentali) e venti al suolo (orientali), una dinamica che tipicamente alimenta fenomeni intensi e persistenti su aree circoscritti, nei casi più estremi anche a carattere alluvionali.

PROSSIME 48 ORE – Nelle prossime ore sono ancora attese condizioni atmosferiche avverse, con piogge e temporali che nel pomeriggio-sera potranno coinvolgere più diffusamente il territorio regionale, risalendo dal Canale di Sicilia. A Bronte, comunque, non si dovrebbero raggiungere picchi di intensità preoccupanti: nulla di assimilabile all’area ionica. Ancora da tenere sotto controllo la fascia ionica, ove gli elevati apporti pluviometrici potrebbero favorire qualche dissesto idrogeologico. Si consiglia massima prudenza negli spostamenti. Ricordiamo che la Protezione Civile Nazionale ha emanato un’allerta meteo per le giornate di oggi e di domani in Sicilia, con criticità arancione ( = moderata criticità per rischio idrogeologico localizzato).

Ulteriori aggiornamenti verranno tempestivamente comunicati.

 

Commenti

Andrea Bonina
Chi è Andrea Bonina 181 Articles
Il blog di MeteoBronte è a cura di Andrea Bonina, laureato in Geologia presso l’Università di Catania. Nel 2014 è stato consulente del Comune di Bronte in materia di meteorologia.

Commenta per primo

Invia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.